Tutte Vere, tutte Libere!

25 aprile 2021: OltreDora antifascista di nuovo per le strade, un racconto a puntate.

Di nuovo per le vie di Aurora e Barriera per festeggiare il 25 aprile con un occhio al passato e uno al presente delle lotte contro ogni fascismo, per una società più giusta, ecologista e transfemminista. Una lunga biciclettata che ha visto più di 200 antifascist* sfilare partendo dal cimitero Monumentale per concludersi ai giardini ex Madre Teresa di Calcutta, da oggi “Aborto libero”. Ripercorriamo insieme il percorso passo passo.



La mappa del percorso

A questo link trovi tutte le tappe dei nostri interventi con due righe di spiegazione: https://cutt.ly/pv42jh3. Se vuoi ascoltare la musica che abbiamo ascoltato noi la trovi qui su spotify.com. Per i cori dovremo aspettare di vederci, ma consigliamo di esercitarsi con “Ogni partigiana ce l’ha insegnato: antifascista sempre, esploda il patriarcato!”


Gli interventi

Di seguito trovi, divisi per pagine che pubblicheremo da oggi per tutta la settimana, i testi di tutti gli interventi. Sono piuttosto lunghi e la lettura potrebbe non essere così agevole per i tuoi occhi, soprattutto se intendi fare una “maratona” (consigliamo di non farla!). Dopotutto non è questa la nostra intenzione: se ricorriamo alla programmazione a puntate è anche per accompagnarci in questa settimana fino al 30 aprile, giorno in cui Torino, 76 anni fa, potè godere della libertà che si era riconquistata da sola. Perché Torino si è liberata da sola (val sempre la pena ricordarlo)! Per non appesantirti troppo (il che è tutto dire!) abbiamo inserito delle foto, così ti puoi riempire della gioia che abbiamo provato anche noi nel tornare in strada, prendendoci cura l’unə dell’altrə. Ci scusiamo per la lunghezza, ma avevamo tantissime cose da dire. Comunque, i testi resteranno qui, puoi leggerli copiarli incollarli farne ciò che vuoi, ti raccomandiamo con tutta la calma del mondo! Ci vediamo presto, buona Liberazione!

Indice

Prima parte

  • Cimitero Monumentale di Torino, i funerali di Vera e Libera Arduino
  • Via Catania – Giardini martirə della lotta contro l’ISIS e vittimə di tutti i fondamentalismi

Seconda parte

  • Via Reggio 17 – Ricordo di Angelo Autino
  • Lungo Dora Firenze – Lapide ai partigiani Giuseppe Cibrario, Domenico Moretti e Arturo Fenoglio
  • Lungo Dora Napoli – Intervento sulla resistenza də straccivendolə del Balon

Terza parte

  • Via Antonio Cecchi – Intervento sulla toponomastica di stampo colonialista
  • Piazza Lotta per il Clima – Reintitolazione della mortifera rotonda dedicata all’infame generale Baldissera
  • Piazzetta Cerignola/via Foroni – Intervento contro le comparsate di Fd’I in Barriera di Milano

Quarta parte

  • Via Bologna – Ricordo di Vera e Libera Arduino
  • Via Bologna/corso Novara – Lettera aə studentə dell’IPSIA Birago
  • Giardini Aborto libero – Reintitolazione di uno spazio verde pubblico: dall’antiabortista Madre Teresa di Calcutta a una pratica di salute che vogliamo sempre libera, sicura e garantita.
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *